USB, e lavoratrici precarie dei nidi e delle scuole dell'infanzia, vincono una importante battaglia e ringraziano sentitamente l’associazione paolina Cassiodoro e la Curia romana per la loro solidarietà attiva.

L'Organizzazione Sindacale USB, insieme alle lavoratrici precarie dei nidi e delle scuole dell'infanzia, ringraziano sentitamente Padre Antonio Tarzia, Presidente dell'Associazione dei Paolini Cassiodoro che, attraverso continuo rapporto di amicizia e collaborazione culturale tra il loro istituto di Studi e il Cestes, Centro studi dell'USB, si è prodigato anche attraverso Monsignor Zuppi, con prontezza, e particolare sensibilità esprimendo come sempre  grande solidarietà verso iniziative sociali in difesa dei più deboli , e arrivare così ad un'importante soluzione di una vertenza che aveva visto le lavoratrici occupare ieri pomeriggio la Chiesa di S. Andrea della Valle a Roma per dar ancor più voce e significato alle loro  lotte contro il precariato e disoccupazione e in difesa della dignità di tutti i lavoratori.

Tutto ciò ha permesso alle maestre precarie di incontrare, nella tarda serata di ieri, il Ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia, che ha prospettato alle lavoratrici una soluzione normativa al problema.

USB ringrazia inoltre tutta la Curia romana per l'accoglienza e la sensibilità dimostrata nei confronti del drammatico problema del lavoro precario.

Roma, 14 maggio 2016

Unione sindacale di Base

14 maggio 2016
Condividi:

Ultime Pubblicazioni

01 marzo 2017
07 settembre 2016
10 novembre 2015
14 gennaio 2015
18 gennaio 2014
10 gennaio 2014
20 dicembre 2013
11 dicembre 2013
16 settembre 2013
18 marzo 2013
29 maggio 2012
03 maggio 2012
02 maggio 2012
27 aprile 2012

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati