LE PRIVATIZZAZIONI DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI IN ITALIA NEL PROCESSO COSTITUENTE DELL’EUROPOLO

Le raccomandazioni dell’Unione Europea

Alla fine dello scorso maggio la Commissione UE, contestualmente allo stop della procedura di infrazione per deficit eccessivo contro l’Italia, ha posto le proprie condizioni e ricette economiche e politiche. Quello che noi si definisce come i diktat della Troika (Commissione UE, FMI, BCE) si formalizzano anche attraverso atti ufficiali quali le “Raccomandazioni del Consiglio dell’Unione Europea” ai paesi membri.

Attraverso le ultime raccomandazioni del 29 maggio 2013 si ripropongono e si impongono vecchie e nuove misure antipopolari con particolare accanimento verso i paesi cosiddetti PIIGS .

Tra i punti di quello che è un vero e proprio programma per il Governo Letta-Alfano vi è la parte che riguarda le cosiddette liberalizzazioni dei Servizi Pubblici Locali (SPL), nel quale si richiede di “promuovere l’accesso al mercato, ad esempio, per la prestazione dei servizi pubblici locali, dove il ricorso agli appalti pubblici dovrebbe essere esteso (in sostituzione delle concessioni dirette)”; portare avanti l’attivazione delle misure adottate per migliorare le condizioni di accesso al mercato nelle industrie di rete;…”.

Continua a leggere scaricando l'intero documento <media 341>cliccando qui</media>.

13 giugno 2013
Condividi:

Ultime Pubblicazioni

01 marzo 2017
07 settembre 2016
10 novembre 2015
14 gennaio 2015
18 gennaio 2014
10 gennaio 2014
20 dicembre 2013
11 dicembre 2013
16 settembre 2013
18 marzo 2013
29 maggio 2012
03 maggio 2012
02 maggio 2012
27 aprile 2012

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati